top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreJoy Elaine Moore

Troppo caldo o almeno lo era!

L'Italia è stata così calda e umida quest'estate che è stato molto difficile motivarmi a fare molto di più che sdraiarmi in una stanza con aria condizionata con un buon libro!. Ma negli ultimi giorni abbiamo avuto i temporali previsti e ora è molto più piacevole

Tuttavia ad agosto sono scappata per qualche giorno sulle montagne intorno a Cesana Torinese dove ho allestito la mia mostra a Claviere. Mi è stata anche offerta l'opportunità di esporre alcuni dipinti in un negozio d'arte e artigianato lì, almeno uno dei quali è stato venduto. Sono stato felice di ricevere un'e-mail dall'acquirente molto soddisfatto che effettuerà anche una visita in studio. Ho ricevuto molti complimenti per la mostra mentre ero a Claviere, quindi incrociamo le dita per qualche vendita in più.



Alcune foto della mostra a Claviere


Ho colto l'occasione per fare passeggiate sulle montagne senza neve, che sono altrettanto meravigliose d'estate, anzi in estate hanno cieli più spettacolari.



Ho poi viaggiato in Francia per vedere la grotta Chauvet 2 a Vallon Pont d'Arc nell'Ardèche. Per anni ho desiderato vedere questo duplicato della grotta originale piena di dipinti murali di 40.000 anni fa. Il pubblico non è ammesso nella grotta originaria per ovvi motivi di conservazione. Quindi i francesi molto intelligenti ne hanno fatto un duplicato. È un risultato straordinario reso possibile grazie a una tecnologia molto avanzata. Adoro l'ironia che la tecnologia moderna ci ha permesso di godere di queste straordinarie opere d'arte, realizzate da persone 40.000 anni fa, la cui capacità creativa era sofisticata quanto quella di qualsiasi artista del 21° secolo. Purtroppo non posso pubblicare foto perché non è consentito scattare foto nella grotta e il libro che ho acquistato è coperto dalle leggi sul copyright. - Ti consiglio di andare lì per vedere tutto di persona.


Sono sempre stato interessato all'arte antica, dalle pitture rupestri alle pitture murali egiziane. Anche se il mio lavoro è normalmente molto colorato, ho sempre amato i colori della terra in queste opere antiche e la tappa successiva in Francia è stata un luogo che volevo visitare da quando ho visto una foto in un libro negli anni '90: Rousillon e le scogliere ocra , dove ho visto tutti i colori usati nelle pitture rupestri e più o meno gli stessi dei dipinti egiziani. Le scogliere sono fantastiche - ho compensato le foto che non ho potuto scattare nella grotta Chauvet - eccone solo alcune.



L'ocra veniva estratta e lavorata a Rousillon ed esportata in tutto il mondo e l'ex fabbrica è ora un museo - e indovina un po' - puoi acquistare l'ocra in un'incredibile gamma di colori della terra - oltre a una grande bottiglia di vino a un prezzo molto ragionevole mezzo acrilico per diluirli.



Quindi la mia prossima serie di lavori sarà fortemente influenzata dalla forma e dai colori reali di queste scogliere. Ma ho anche molte informazioni sulle nostre adorabili Alpi da inserire in altri dipinti di montagna. Siamo tornati a casa attraversando un passo di montagna che era nuovo per me - il Col de Larche - dopo un favoloso viaggio attraverso le Alpi dell'Alta Provenza, così ho visto e fotografato molto un'area completamente nuova delle Alpi. Non ho prodotto molto lavoro in questo periodo, ma fai attenzione a questo spazio: ce ne dovrebbero essere molti nei prossimi mesi.

A proposito, mentre eravamo nell'Alta Provenza, abbiamo alloggiato in un fabuloso paesino - Saignon, in un Bed and breakfast che raccomando caldamente - La Maison Press de la Fontaine.


Oltre alla vendita di Claviere, il dipinto con paesaggio floreale qui sotto ha anche trovato una nuova casa da un cliente che ha visto il mio lavoro in una mostra qualche tempo fa e recentemente mi ha contattato per acquistare un regalo per un parente. Ciò dimostra che vale sempre la pena esporre: non si sa mai a chi si sta raggiungendo.



Per quanto riguarda le mostre, esporrò nello studio dell'architetto Raffaela Bracco in via Roma, 64 Cocconato durante il festival Coccowine la fin di settimana 1/3 settembre. Ho in programma diverse sedi in autunno, tra cui una galleria a Torino, un castello, un ristorante e una distilleria di grappa.

Ne parlerò più avanti la prossima volta.


Grazie per aver letto e consiglia il mio blog a chiunque pensi possa essere interessato.





5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page